Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ED ERZEGOVINA   Acquista il libro su Amazon.it

SEGUI SU:

Facebook YouTube Twitter Instagram Google+

Condividi:

ESTRATO DEL LIBRO:

Guida di viaggio: Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ED ERZEGOVINA - 30 destinazioni indimenticabili
Presto anche l'edizione ceca
09.10.2017.
Presto anche l'edizione ceca
A metà novembre 2017 sarà stampata ...
150 destinazioni turistiche in Bosnia
05.04.2017.
150 destinazioni turistiche in Bosnia
Il libro "Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ...
Idee per una vacanza in Bosnia: i musei da visitare
03.07.2016.
Idee per una vacanza in Bosnia: i musei da visitare
Museo Nazionale della Bosnia ed ...
Un po 'diverse immagini di Mostar
16.05.2016.
Un po 'diverse immagini di Mostar
Ponte Vecchio di Mostar - ispirazione ...
Cinque suggerimenti per una vacanza in Bosnia ed Erzegovina
27.04.2016.
Cinque suggerimenti per una vacanza in Bosnia ed Erzegovina
Fiume Semešnica La Semešnica, ...
Top 10 destinazioni e attività turistiche in Bosnia ed Erzegovina
19.04.2016.
Top 10 destinazioni e attività turistiche in Bosnia ed Erzegovina
1) Città di Mostar Mostar si trova ...
Una vacanza indimenticabile in Erzegovina
03.04.2016.
Una vacanza indimenticabile in Erzegovina
Durante ogni soggiorno nella ...
Esplorare il Bike Park Velez
30.05.2015.
Esplorare il Bike Park Velez
Il giro in mountain bike che abbiamo scelto di ...

Una vacanza indimenticabile in Erzegovina

03.04.2016.

Trekking - Rafting - Ciclismo intorno a Konjic in Erzegovina

Durante ogni soggiorno nella Bosnia-Erzegovina sto cercando di scoprire e di esplorare nuove mete turistiche che potrei aggiungere alla prossima edizione del libro "Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ED ERZEGOVINA". L'idea dietro questa guida turistica è di presentare ai lettori l'intera diversità geografica e culturale della Bosnia-Erzegovina, cioè di descrivere luoghi che possono essere visitati e le attività all'aria aperta che si possono fare.

Mi piace trascorrere le mie vacanze in Erzegovina. Una regione dell'Erzegovina che non avevo ancora visitato, ma che mi sembrava di essere interessante per giri in bicicletta, si trova tra la località turistica Rujište e lago di Boračko sulle pendici orientali della montagna Prenj. Purtroppo, il Motel Snježna kuća (Casa di neve) a Rujište non offre il noleggio di bici, ciò che ha ostacolato svolgimento di quest'attività fino ad ora. Questo è davvero un peccato perché il campo Hansko nei pressi di Rujište è il luogo ideale per piacevoli giri in bici. Come non sono riuscito a fare il giro da Rujište a lago di Boračko, ho cercato di organizzare lo stesso giro nella direzione opposta e ci sono riuscito. Per rendere il mio soggiorno a Konjic, una città sulla Neretva tra Mostar e Sarajevo, ancora più attraente ho deciso di ripetere il rafting sul fiume Neretva e di intraprendere una nuova salita sul Prenj, la mia montagna preferita in Bosnia-Erzegovina. Il risultato finale era una vacanza di tre giorni a Konjic con tre diverse attività all'aria aperta: trekking, rafting e ciclismo.

 

Primo giorno, trekking sulla montagna di Prenj

Valle di Tisovica - Prenj

Il primo giorno è stato riservato per il trekking. Da Konjic sono di solito utilizzati due percorsi per scalare la montagna di Prenj. Uno porta dalla valle del fiume Konjička Bijela attraverso la sella montagna di Skok fino a rifugio Jezerce. Il secondo conduce dalla valle del fiume Idbar, attraverso la salita di Zmijanac e la valle di Tisovica fino al rifugio Vrutak.

Agricoltura biologica a Prenj

Questa volta ho deciso di prendere il percorso attraverso la valle di Tisovica, per me la valle più bella sulla montagna di Prenj. Con me era Suda, una guida alpina molto esperta e un uomo molto interessante, il membro del soccorso in montagna di Konjic. Il nostro obiettivo era, attraverso la valle di Tisovica, di raggiungere Zelena Glava, la cima più alta di Prenj.

Vista panoramica della valle di Tisovica - Prenj
The morning promised to be very sunny, but the weather forecast for the rest of the day was not very promising. We parked our car at the end of the valley of the Idbar River. The ascent over Zmijanac took about 3 hours. The reward for our efforts was a very nice view of the Tisovica valley and the Zelena Glava peak.

Cima di Zelena Glava - Prenj
. Sulla Tisovica si possono in estate incontrare grandi greggi di pecore e mucche. Questo era il caso anche questa volta. Anche se era già giugno, su alcuni punti lungo il percorso abbiamo ancora potuto vedere i resti di neve.

Salendo verso Zelena Glava - Prenj

Salendo verso Zelena Glava - Prenj

Purtroppo a questo giorno il tempo non era dalla nostra parte. Quando siamo arrivati fino al Sedlo, 100 m al di sotto la cima di Zelena Glava, a causa delle grandi nuvole nere, abbiamo deciso di interrompere ulteriore salita e di tornare indietro. Alla fine siamo stati anche fortunati. Prima della pioggia siamo riusciti a raggiungere il rifugio Vrutak. La abbiamo aspettato la fine della pioggia, dopo di che abbiamo procedure in direzione della valle di Idbar.

Vista panoramica da Sedlo - Prenj

 

Secondo giornata, rafting sul fiume Neretva

On the second day, the plan was a rafting tour on the Neretva River. I joined a group that had formed formed in the Rafting Club Neretva Rafting - Džajića buk. After breakfast we sat in a small bus and headed towards Glavatičevo. The day was sunny and warm, ideal for rafting.

Rafting sulla Neretva

. I primi metri nel gommone sul fiume Neretva hanno mostrato che avevo ragione. I colori della Neretva, alto canyon grigio, natura incontaminata e un po' di adrenalina non lasciano nessuno indifferente.

Rafting attraverso il canyon della Neretva

Abbiamo fatto la prima sosta sotto una roccia alta cinque metri. Da lì, gli skipper e turisti audaci hanno dimostrato le loro abilità nel saltare in acqua fredda della Neretva.

Spiaggia attorno la foce della Rakitnica

La foce della Rakitnica in Neretva

La seconda e più lunga sosta è stata fatta alla foce del fiume Rakitnica nel fiume Neretva. La spiaggia intorno alla foce a quel giorno era piena di adolescenti che si divertivano tanto. Se qualcuno mi chiedesse dove si trova il paradiso sulla terra, risponderei con sicurezza la foce del fiume Rakitnica.

Rafting sulla Neretva

Rafting sulla Neretva

. Dopo la sosta, il nostro viaggio nel gommone ha continuato attraverso il canyon del fiume Neretva. Siamo passati sotto le cascate d'acqua, nuotato nella Neretva e alla fine potevamo provare il body rafting. Ci si deve saltare da solo nella Neretva e si lascia trascinare verso il basso dal flusso dell'acqua. Il sorriso sul suo volto nessuno dei partecipanti del rafting poteva nascondere. Alla fine del viaggio un pranzo ricco e gustoso ci ha atteso nel Rafting Club.

 

Terzo giorno, giro in mountain bike nel Bike Park Prenj

Il terzo giorno è stato dedicato al ciclismo. Le bici da montagna abbiamo ottenuto presso l'agenzia Visit Konjic. Insieme a Sanjin Džajić, ci siamo avviati dal villaggio Borci, sopra lago di Boračko, in direzione di Rujište.

Salita di Boračka Draga - Bike Park Prenj

. La prima parte del percorso va in salita sul dolce pendio chiamato Boračka Draga. Abbiamo guidato su una buona strada sterrata e gran parte in ombra della foresta.

Vista di lago di Boračko

Sulla nostra sinistra abbiamo avuto una splendida vista del lago di Boračko. Dopo due ore di guida e diverse piccole pause abbiamo raggiunto l'altopiano Bahtijevica, il punto più alto del giro di oggi.

Biking in Bike Park Prenj

Necropoli di Stećak - Bike Park Prenj

Da qui abbiamo potuto godere il giro attraverso un bellissimo e tranquillo paesaggio carsico sulle pendici orientali del monte Prenj. All'ombra del primo grande albero, vicino alla strada, abbiamo deciso di fare la nostra pausa pranzo. Siamo rimasti piuttosto sorpresi quando abbiamo visto un grande gruppo di ciclisti venire dalla direzione opposta. E' stato un gruppo d'italiani che trascorreva la loro vacanza in bici viaggiando da Dubrovnik a Sarajevo. In questo giorno hanno guidato il percorso da Mostar fino a lago di Boračko.

Vista di campo di Hansko
Dopo una corsa di mezza ora sull'altopiano abbiamo raggiunto il bordo del campo Hansko. Fino a Rujište ci ha ancora separato la parte migliore del tour, una discesa lungo una strada appena asfaltata. Una sensazione indimenticabile. A Rujište abbiamo rinnovato le nostre forniture di acqua alla fonte Ošljak e dopo averci riposato, abbiamo ritornato indietro in direzione del lago di Boračko.

Giro di ritorno verso Boracko

 

 

Volevo scrivere questo blog molto tempo fa, ma a causa di altri impegni non sono riuscito. Forse questa storia sarà una fonte d'ispirazione a qualcuno di fare una vacanza simile.

This is a proposal for a larger group and for four days holiday in the nature of Herzegovina. You start with hiking over mountain Prenj from Konjic to Rujište. This section requires two days and it is necessary to arrange in advance an overnight stay at the lounges Jezerce or Vrutak. On the third day you could undertake a bicycle tour from Rujište to Boračko Lake where you can spend the night. The fourth and final day is reserved for rafting on the Neretva River back to Konjic.

Vorrei ringraziare Kasim Džajić dal Rafting Club Neretva rafting e Sanjin Bubalo dall'Agenzia Visit Konjic che mi hanno aiutato di realizzazione queste attività intorno Konjic. Non vedo l'ora di fare nuove escursioni quest'anno.


Konjic, ritornerò!