Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ED ERZEGOVINA   Acquista il libro su Amazon.it

Stolac e Počitelj

Carta di Stolac e Počitelj

Le città Stolac (2) e Počitelj (5) potrebbero essere chiamate anche musei a cielo aperto. In queste due città e nei loro dintorni si trovano dozzine di edifici storici, i quali fanno parte dei monumenti nazionali della BIH. Entrambe le città purtroppo hanno riportato enormi danneggiamenti durante la guerra del 1992-1995. Numerosi edifici storici sono stati completamente bruciati o distrutti e fino a oggi solo in parte ricostruiti. Nonostante ciò, oppure forse proprio per questo motivo, vale la pena di visitare Stolac e Počitelj e conoscere la loro architettura unica, caratterizzata dalla connessione tra pietra e acqua, del Mediterraneo e dell'Oriente, con tantissimi fiori e giardini.

Il giro di queste città può essere completato con le visite delle necropoli Stećak di Radimlja e Boljuni (3), le più belle e conosciute in BIH, della città ellenica di Daorson (4), dell'Hutovo Blato presso la Čapljina (cap.7) o della grotta di Vjetrenica sulla strada verso Trebinje (cap.9).

La zona tra Stolac e Čapljina, accanto al fiume Bregava (1), è conosciuta per la coltivazione di frutta e verdura. Se venite in estate, è d'obbligo la degustazione di questi prodotti gustosi.

Fiume Bregava (1)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Fiume Bregava vicino a Begovina - Stolac
Cascata Provalije sul fiume Bregava
Bregava nei pressi della sorgente
Cascata Pjene sul fiume Bregava
Ponte Inat a Stolac
Ponte di Sara Kašiković
Mulino ad acqua sul fiume Bregava
Mulino ad acqua sul fiume Bregava

Città Stolac (2)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Vecchia casa accanto Bregava
Casa Šarić a Stolac
Casa Begovina a Stolac
Una stanza della Casa Begovina - Stolac
Lavoro a mano - Begovina
Mak Dizdar (poeta)
Città vecchia di Stolac
Danza circolare - Motivo di Stećak
Tomba di Moshe Danon

Necropoli Stećak di Radimlja e Boljuni (3)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Stećak Necropoli Radimlja
Stećak Necropoli Radimlja
Saluto bosniaco - Radimlja
Stećak - Boljuni
Stećak - Boljuni

Città ellenica di Daorson (4)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Rovine della città illirica di Daorson
Mura della città illirica di Daorson

Città vecchia di Počitelj (5)

La città vecchia di Počitelj si trova a 30 km a sud di Mostar, vicino a Čapljina. Quest’unica città fatta di pietra insieme con il fiume Neretva crea un'unità storica e naturale di straordinario valore.

Si suppone che il re bosniaco Stjepan Tvrtko I fece costruire la fortezza di Počitelj nel 1383. La storia della città può essere suddivisa in più fasi. All'inizio, durante il Medioevo, la città aveva un ruolo strategico molto importante, dapprima sotto il dominio bosniaco e poi sotto quello ungarico. Nel 1471 divenne parte dell'impero ottomano. Fino al 1698 Počitelj si sviluppò in un periodo di pace, dato che i confini dell'impero ottomano non si trovavano nelle sue vicinanze. Durante questo periodo furono costruiti gli edifici più importanti della città, come moschea Hadži-Alija (XVI sec.), madresa Šišman-Ibrahimpaša (scuola) (XVII sec.), un hammam e una cucina popolare (bs. imaret), alloggi per i viaggiatori (bs. han) e una torre dell'orologio. Dopo la presa della città di Gabela da parte dei Veneziani nel 1698, Počitelj ottenne di nuovo importanza strategica, poiché divenne nuovamente una città vicino al confine. Con l'arrivo della monarchia austro-ungarica nel 1878, Počitelj perse di nuovo il suo significato e cadde nell'oblio. Questo ha aiutato a preservare il suo aspetto autentico e originale.

Quando venite a Počitelj dovreste assolutamente attraversare tutte le strette stradine per conoscere a meglio la ricca architettura di grande valore che si trova all'interno delle mura cittadine. Non perdete l'occasione di mangiare e bere qualcosa su una delle terrazze nella città, mentre vi godete il panorama dell'ambiente mediterraneo intorno a voi. Il Počitelj è oggi anche un luogo d'incontro per molti pittori e artisti, che lo ritengono un'inesauribile fonte d'ispirazione. Nella Casa Gavrankapetanović, la più grande della città, ogni anno viene organizzata la Colonia artistica internazionale.

Diverse famiglie offrono a Počitelj alloggio privato con appartamenti e stanze arredati.

Počitelj - La città di pietra
Casa Gavrankapetanovic in Pocitelj
Vista dalla torre
Han in Pocitelj
La Colonia artistica di Pocitelj di sera
Serata a Pocitelj
Ristorante "Kod Mute"

SEGUI SU:

FacebookYouTubeTwitterInstagramGoogle+
Condividi:

Tutti capitoli

01. Fiume Neretva - Corso superiore

02. Fiume Neretva - Corso centrale

03. Montagna Prenj (Himalaya bosniaco)

04. Blagaj e l'altopiano Podvelež

05. Città di Mostar

06. Strada del vino e Međugorje

07. Neum e il suo entroterra

08. Stolac e Počitelj

09. Sudest dell'Erzegovina

10. Fiume Tara e PN Sutjeska

11. Città di Sarajevo

12. Dintorni di Sarajevo

13. Montagna Bjelašnica

14. Montagna Treskavica

15. Fojnica e Kraljeva Sutjeska

16. Dintorni di Olovo e Vareš

17. Montagne Jahorina e Romanija

18. Fiume Drina - Corso superiore

19. Srebrenica e dintorni

20. Nordest della Bosnia

21. Parco Tajan e Kamenica

22. Regione intorno al fiume Usora

23. Montagna Vlašić e Travnik

24. Jajce e laghi della Pliva

25. Valle Skopaljska

26. Livno e dintorni

27. Banja Luka e PN Kozara

28. Fiume Sana - Corso centrale

29. Parco nazionale Una

30. Fiume Una - Corso centrale