Vieni, divertiti e racconta BOSNIA ED ERZEGOVINA   Acquista il libro su Amazon.it

Città di Mostar

Carta di Città di Mostar

Mostar si trova nel cuore dell'Erzegovina. L'affascinante centro storico della città è stato costruito nello stile ottomano e austroungarico. La città nasce nel medioevo, ma l'intenso sviluppo comincia solo con l'arrivo degli Ottomani, nel XV e nel XVII sec., soprattutto dopo la costruzione del ponte di pietra sulla Neretva, chiamato oggi Ponte Vecchio (bs. Stari most). Questo ponte è uno tra i dieci più conosciuti al mondo (www.touropia.com).

Mostar è il posto ideale per un pernottamento e può essere utilizzato come punto di partenza per le altre mete turistiche dell'Erzegovina, tutte raggiungibili nell'arco di un'ora viaggiando in automobile.
 

Ponte Vecchio a Mostar (1)

Il simbolo della città di Mostar è senza dubbio il Ponte Vecchio (bs. Stari most), costruito tra il 1557 e il 1566. Il ponte fu eretto su richiesta dei cittadini di Mostar e con l'incarico del sultano Solimano il Magnifico, in sostituzione del ponte medievale sospeso di legno. L'architetto del ponte fu Mimar Hayruddin, allievo dell’architetto ottomano più conosciuto Mimar Sinan. Hadži Mehmed-beg Karađoz fu il sorvegliante della costruzione del ponte ed ebbe lo stesso incarico durante l'edificazione della moschea del Karađoz-beg a Mostar. Il ponte ha un arco di 29 m ed è alto 20 m. Il suo nome fu cambiato spesso nel corso della storia: Nuovo, del sultano Solimano, Grosso e oggi Vecchio. Le torri accanto al ponte, Tara e Herceguša sulla sponda sinistra e Halebija sulla destra, furono erette nel XV sec. e spesso ampliate. Nella torre Tara si trova oggi il museo del Vecchio Ponte e nell'Halebija una galleria con le antiche immagini di Mostar. Il Ponte fu distrutto nel 9.11.1993. Dopo la ricostruzione fedele, finita nel 2004, il Ponte Vecchio di Mostar rientra nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Durante una sosta a Mostar bisognerebbe assolutamente assistere a un tradizionale tuffo nella Neretva dal Ponte. Dipendentemente dalla profondità dell'acqua della Neretva, un tuffo si fa da un'altezza tra 23 e 27 m. Verso la fine di giugno dal Ponte Vecchio ha luogo la gara tradizionale di tuffi. Nel 2014 questa gara è stata disputata per la 448esima volta. I tuffatori gareggiano nelle categorie: tuffi in avanti e a candela.

Ponte Vecchio dal sud
Ponte Vecchio dal nord
Tuffatore dal Ponte Vecchio
Tuffatore dal Ponte Vecchio
Torre Halebija
Vista dalla torre Halebija
Galleria nella torre
Galleria nella torre
Torre Tara
Vista dalla torre Tara
Vista dalla torre Tara

Centro storico di Mostar - sponda sinistra (2)

Intorno al Ponte si è sviluppato nel tempo il quartiere commerciale della città di Mostar. La parte della riva sinistra porta il nome Kujundžiluk, dato che i numerosi artigiani qui hanno prodotto e venduto i loro manufatti. Durante l'era ottomana questo era il centro commerciale di tutta la regione con più di 500 piccole botteghe. Gli artigiani erano organizzati in 30 associazioni commerciali (chiamate Esnaf) e ognuna di queste aveva il proprio vicolo che portava il nome dell'artigianato esercitato. Anche oggigiorno questo quartiere ha mantenuto la sua forma autentica con i numerosi negozi e i ristoranti tradizionali. L'artigianato tradizionale viene curato adesso ancora da pochi artisti. I più famosi tra loro sono: Ramiz e Edin Pandur (rame), Ismet Kurt (rame) e Mustafa Šoše (ricamo). Vale la pena di visitare le loro botteghe.

....

Linkes Ufer der Neretva
Vista dal Kujundžiluk
Kujundžiluk - Mostar
Negozi di souvenir in Kujundžiluk
Kujundžiluk - Mostar
Masjid del sultano Selim I
Moschea Koski
Moschea Koski
Negozio di souvenir
Pandur - Mostar
Ismet Kurt - Mostar
Šoše - Mostar

Complessi residenziali (3)

Vale la pena di visitare tre monumenti nazionali dell'era ottomana della BIH a Mostar: Casa Muslibegović (bs. Muslibegovića kuća) (XVIII sec.), Casa Bišćević (XVII sec.) e Casa Kajtaz (XVIII sec.). Con la visita di questi tre complessi residenziali si può apprendere il modo di vivere delle famiglie più ricche in quel periodo nell'Erzegovina. Ogni complesso era composto da una parte adibita al commercio (Selamluk) e da una parte con giardino per la famiglia (Haremluk). Nella parte per il lavoro alloggiava la servitù e c'erano i magazzini. In questi spazi potevano accedere le persone invitate e non. Nella parte familiare si trovavano la casa abitabile, la cucina e il bagno.

La Casa Muslibegović è probabilmente l'edificio più importante dell'architettura abitabile in Erzegovina e il primo a essere stato costruito su quattro piani. Tipici della casa sono il corridoio centrale, per utilizzare al meglio lo spazio e l'entrata principale con due archi, una colonna e una loggia sopra l'entrata con vista sul giardino. La forma autentica della casa, gli intagli in legno, gli oggetti originali e i pezzi d'esposizione sono stati conservati fino ad ora. Nella casa oggi si trova al pian terreno un hotel, mentre i piani superiori possiedono un carattere puramente espositivo.

....

Casa Muslibegovic
Casa Muslibegovic
Stanza della casa Muslibegovic
Casa Bišćević
Stanza della casa Bišćević
Cortile della casa Bišćević
Casa Kajtaz
Casa Kajtaz
Museo dell'Erzegovina
Museo dell'Erzegovina

Centro storico di Mostar - sponda destra (4)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Ponte Pendente
Ponte Pendente - Mostar
Negozi di souvenir vicino al Ponte Vecchio
Negozi di souvenir
Uno dei tanti caffè
Per rilassarsi

L'influsso austro-ungarico (5)

Il testo di questo sottocapitolo non è stato copiato dal libro.

Ginnasio
Municipio di Mostar
Banja (bagno pubblico)
Lenin Boulevard
Aleksa Šantić (poeta)
Emina (dalla poesia di Santic)

SEGUI SU:

FacebookYouTubeTwitterInstagramGoogle+
Condividi:

Tutti capitoli

01. Fiume Neretva - Corso superiore

02. Fiume Neretva - Corso centrale

03. Montagna Prenj (Himalaya bosniaco)

04. Blagaj e l'altopiano Podvelež

05. Città di Mostar

06. Strada del vino e Međugorje

07. Neum e il suo entroterra

08. Stolac e Počitelj

09. Sudest dell'Erzegovina

10. Fiume Tara e PN Sutjeska

11. Città di Sarajevo

12. Dintorni di Sarajevo

13. Montagna Bjelašnica

14. Montagna Treskavica

15. Fojnica e Kraljeva Sutjeska

16. Dintorni di Olovo e Vareš

17. Montagne Jahorina e Romanija

18. Fiume Drina - Corso superiore

19. Srebrenica e dintorni

20. Nordest della Bosnia

21. Parco Tajan e Kamenica

22. Regione intorno al fiume Usora

23. Montagna Vlašić e Travnik

24. Jajce e laghi della Pliva

25. Valle Skopaljska

26. Livno e dintorni

27. Banja Luka e PN Kozara

28. Fiume Sana - Corso centrale

29. Parco nazionale Una

30. Fiume Una - Corso centrale